L'ISOLA DI CORFU


 

Corfù non si rivela immediatamente, deve bensì essere scoperta pian piano, un po’ alla volta così come fecero migliaia di anni fa’ i Feaci che, approdati qui con le loro imbarcazioni leggendarie ne scoprirono gradualmente i colori, i profumi, i suoni e le sensazioni.
Infinite spiagge di sabbia fine, baie pittoresche, paesini incollati a ripidi pendii ed ancora foreste con ulivi alti più di 8 metri e la città vecchia con le sue antiche pietre ed i suoi angoli nascosti fanno da cornice ad un’isola pratica e moderna che sa’ però conquistare ancora il viaggiatore con il fascino e le tradizioni di epoche passate.

GEOGRAFIA E CLIMA


La fitta vegetazione, l’esplosione di fiori in primavera, le campagne piene di ulivi e i cipressi che contornano le spiagge sono il chiaro risultato delle ricche piogge invernali e di un clima mite e gentile che abbraccia l’isola di Corfù durante tutto l‘arco dell’anno. D’estate il caldo è mitigato dai leggeri venti e gli inverni, mai troppo freddi, portano sull’isola di Corfu una temperatura media giornaliera di 10/12 gradi nei giorni più freddi di Gennaio.
Corfu, chiamata Kerkyra dai greci, fa’ parte dell’arcipelago greco delle isole Ionie (Corfu, Paxi, Lefkada, Cefalonia, Itaca, Zante e Kithira) e di queste risulta essere la seconda per grandezza dopo Cefalonia.
Tra l’isola di Corfu e le coste di fronte dell’Epiro e dell’Albania le acque prendono il nome di mare Kerkyraiki che a nord è noto col nome di stretto di Aghios Stefanos (appena 2 km).
Da un punto di vista geologico Corfù è molto simile alla vicina costa greca; il suo territorio è piuttosto montuoso e gran parte dell’isola è attraversata da tre dorsali montuose, con la parte nord in prevalenza occupata dal monte Pantokratoras.
La zona nord dell’isola risulta essere piuttosto frastagliata, il che favorisce il formarsi di baie, insenature e promontori, mentre man mano che si scende verso sud le spiagge di sabbia si allungano formando una costa più regolare.
Corfu presenta inoltre un interessante numero di isole ed isolotti che la circondano, ma per un approfondimento vi rimandiamo alla sezione: Isole limitrofe.
Nel corso degli ultimi anni l’isola di Kerkyra ha subito un progressivo sviluppo per offrire al turista moderne infrastrutture ma conserva ancora, dalle taverne sul mare ai paesini dell’entroterra, l’aspetto tradizionale del passato che, unito alla gioia di vivere ed all’ospitalità dei suoi abitanti, vi contagerà fin dal primo giorno di vacanza.



CORFU IN NUMERI

Estensione Prefettura di Corfu

Estensione Corfu isola
Lunghezza
Larghezza
Superficie costiera
Vetta più alta
Popolazione
Numero dei villaggi
640 Km² (sono incluse le isole di: Paxi, Antipaxi, Othoni, Erikoussa e Mathraki)
580 Km²
65 Km
varia tra i 4 ed i 30 Km
217 km
911 m (Monte Pantokratoras)
111.975 abitanti
209


COME RAGGIUNGERE CORFU

Facilmente raggiungibile da Atene con voli giornalieri della durata di un'ora. Inoltre, durante il periodo estivo, l’isola di Corfù è collegata direttamente con molte città europee tramite voli charter giornalieri. Alcune fra le compagnie aeree che coprono questa tratta sono: British Airways, Air France, Alitalia, Austrian Airlines, Lufthansa, Swissair, KLT, LOT, Malev...
Esiste anche un volo diretto dall'Italia e precisamente da Sila (per maggiori informazioni www.villaggiobaffa.com).
Esistono infine voli che collegano Corfu a Cefalonia, Zante, Lefkada e Salonicco della durata rispettivamente di 75 minuti, 2 ore, 25 minuti e 55 minuti.
L’aeroporto di Corfù ‘Ioannis Kapodistrias’ dista 2 Km dal capoluogo.



Corfù è servita sulla rotta Italia-Grecia da molte Compagnie di Navigazione, sia Greche che Italiane (Minoan, Hellenic, Anek, Superfast, Blue Star, Ventouris...) con partenza da Venezia, Ancona, Bari e Brindisi.
La tratta può essere diretta o bisogna fare scalo a Igoumenitsa e da li prendere un altro traghetto per raggiungere Corfu.
E' attiva una fitta rete di traghetti ed aliscafi, operante per tutto l’anno più volte al giorno, che connette Corfù a Patrasso (6/7 ore) e Corfu a Igoumenitsa (1 ora e mezza circa).
Inoltre Corfu è collegata con altre isole come Paxi (1 ora) e le isole Diapondia con partenza dal capoluogo, da Sidari e da A. Stefanos.


Corfù è collegata ad Atene (7/8 ore) e Salonicco (8 ore) tramite un'attiva linea di trasporto di pullman (KTEL) che effettua i suoi viaggi via Igoumenitsa tutti i giorni dell'anno.


Per maggiori INFO, ORARI E PREZZI di aerei, traghetti e autobus



COME MUOVERSI SULL’ISOLA


Oltre all’efficiente servizio degli autobus che tocca i principali punti dell’isola (Paleokastritsa, Kavos, Ipsos, Sidari, Gouvia, Kassiopi, Roda, etc...; tutti con partenza da Corfu città), la rete stradale di Corfù è ben coperta anche dal servizio Taxi (vedi: Tariffe).
E' inoltre molto facile affittare biciclette, motorini, auto o fuoristrada in ogni paese turistico dell'isola.
Infine sono molti i tour organizzati da diverse agenzie che programmano gite per scoprire l'isola con bus e navi.


Per quanto riguarda le imbarcazioni, oltre alla presenza di tanti buoni punti d’approdo, nelle zone di maggior interesse turistico è sempre possibile affittare delle barche o usufruire dei servizi di
taxi- boat. Per chi disponesse di una barca/gommone è da tener presente che a Marina di Gouvia, poco a nord della città di Corfù, c'è un porto ben attrezzato che offre ospitalità e comfort notevoli.
In città ci sono tre diversi porti per ormeggiare, il porto vecchio che è per piccole imbarcazioni ed è usato quasi esclusivamente da pescherecci, la Marina di Mandraki che è sotto la fortezza vecchia ed è utilizzata per lo più da chi possiede una barca a vela (Tel. del responsabile della Marina +30 6978892243) e infine la Marina di NAOK che è forse delle tre la più attrezzata.
Al NAOK, che è anche un club nautico dal 1935, accolgono ogni tipo di imbarcazione e per informazioni potete scrivere a naok@otenet.gr o telefonare al +30 26610 30470.


QUANDO PARTIRE


Maggio

Inizia la vera e propria stagione estiva, con clima caldo di giorno e fresco alla sera. L'isola è ancora vuota, il turismo è poco e quindi si trovano le spiagge isolate. Il mare è quasi sempre calmo perché non soffiano venti e l'entroterra è ricca di fiori.
Una curiosità: di sera nelle zone di campagna è possibile ammirare le lucciole!
Inoltre questo è il mese adatto per chi vuole assistere alla Pasqua Ortodossa.

Giugno

Arriva il vero caldo che rende la spiaggia il posto perfetto per tutta la giornata! Il mare ha una temperatura più accattivante e le spiagge iniziano a riempirsi. Il mese migliore come temperature per dormire alla sera.

Luglio

Il caldo inizia a sentirsi molto ma è mitigato da un leggero vento chiamato Maistros. Inizia ad esserci il turismo di massa e l'isola si riempie di turisti provenienti da tutta Europa oltre che dai Corfioti che ora sono in vacanza.
Per dormire bene inizia ad essere indispensabile l'aria condizionata...

Agosto

Caldo come a Luglio ma con più umidità. Sicuramente il mese con più turisti, soprattutto italiani, che si notano sia in spiaggia che nei locali notturni.
Le spiagge sono affollatissime ed è il mese con più vita sull'isola!

Settembre

Inizia ad abbassarsi la temperatura e la spiaggia è adatta solo nelle ore più calde. Ci sono giornate di pioggia che poi mutano facendo scoprire un cielo azzurrissimo e un sole caldo. Di sera invece vi consigliamo di coprirvi perché inizia a fare fresco, soprattutto per cenare all'aperto.

LE TEMPERATURE

Durante la stagione estiva, che inizia a Maggio e termina a Settembre, piove di rado e le temperature oscillano tra i 23 ed i 36 gradi.
Sono frequenti le giornate in cui un leggero venticello rende l'aria più fresca; il vento che tocca quest'isola, il Maistros, si alza di solito nel primo pomeriggio e soffia da nord verso sud.
E' da evitare la città nelle ore più calde perché può risultare soffocante mentre alla sera il clima è perfetto per una passeggiata.
Qui sotto sono indicate alcune temperature (in °C) riguardanti i mesi estivi.
 
    Mag. Giu. Lug. Ago. Sett.
Temperatura di giorno 22 32 36 33 24
Temperatura di notte 15 20 24 22 16
Possibili piogge 4 3 1 0 5


NUMERI UTILI


Prefisso per telefonare a Corfu



Polizia
Polizia turistica
Polizia stradale
Ospedale
Pronto soccorso
Capitaneria di porto
Porto di Guvia
Centro Nautico Corfiota
Aeroporto
Stazione autobus
Radio taxi
Ufficio del turismo
Ufficio Postale
Telecomunicazioni (O.T.E)

0030 26610 (città)
0030 26620 (sud)
0030 26630 (nord)

39509/41203/38661
39503/30265
39294
88200
41000
32655/40002/33108
91475/91376
30470
38694/30180/38079
39985/32185/31595/30627
33811/33812
30625
39270/25544
34699


INFORMAZIONI PRATICHE


Documenti: se si è cittadini dell'U.E. non servono documenti particolari per entrare in Grecia, per tutti gli altri è indispensabile il passaporto e se si vogliono avere maggiori informazioni ci si può rivolgere alle ambasciate o ai consolati presenti in Grecia.

Animali: si richiede che gli animali, prima di essere introdotti in questo paese, abbiano fatto una certificazione di buona salute e abbiano fatto una profilassi antirabbica.
Il certificato non deve aver più di 12 mesi per i cani, più di 6 mesi per i gatti e non meno di 6 giorni prima dell'arrivo in Grecia.

Salute: nel capoluogo è presente l'ospedale statale St. Irini dove si possono ottenere prestazioni di pronto soccorso gratuite esibendo la tessera sanitaria.
Ci sono molte cliniche private e specialisti che parlano anche italiano ed inglese nella città oltre che ambulatori e farmacie in tutti i paesi turistici dell'isola.

Abbigliamento: solamente in chiesa e nei monasteri è richiesto un abbigliamento consono (pantaloni o gonne lunghe e magliette con le maniche).
In alcune chiese sono a disposizione dei visitatori che non indossano abiti adatti degli scialli per coprirsi prima di entrare per la visita.

Orologio: l'ora in Grecia è due ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich.
Il turista italiano dovrà quindi spostare l'orologio avanti di un'ora.
Come nel resto d'Europa anche in Grecia è in vigore, nel periodo estivo (Marzo-Settembre), l'ora solare.
Solitamente tra le 14:30 e le 17:30 i greci fanno la siesta e molti negozi in città restano chiusi; mentre quelli nei paesi turistici fanno orario continuato.
Una curiosità... Il tempo in Grecia gode di una concezione particolare: qui non si corre, non esiste la puntualità e l'orologio è solo indossato per estetica. Loro stessi sanno di prendersela con comodo in ogni situazione (tranne che nel servire il turista), tanto che il G.M.T. non viene considerato come il Greenwich Meridian Time, bensì come il Greek Maybe Time!

Elettricità:
le prese in Grecia sono doppie e non triple, si consiglia pertanto di viaggiare con un adattatore.

Strade: l'isola è coperta da un'efficiente rete stradale costituita da strade principali, secondarie e sterrate con cui si raggiungono anche i posti più impensabili. Non sempre le strade sono in buone condizioni, quindi fate attenzione alle buche e mettete la cintura di sicurezza.

Telefono: sono molte le cabine pubbliche da cui è possibile telefonare acquistando una carta prepagata in qualsiasi chiosco, edicola o negozio turistico.
E’ possibile effettuare chiamate nazionali ed internazionali anche dall'ufficio dell'OTE (Organizzazione Greca delle Telecomunicazioni) aperto da lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00.
All'interno ci sono delle postazioni di pubblico utilizzo.
Il prefisso per chiamare la Grecia è 0030.

Moneta: facendo la Grecia parte dell'Unione Europea ha come moneta l'Euro.
Le più conosciute carte di credito si possono utilizzare senza problemi per pagare alloggi, ristoranti, noleggi etc. e i traveller's cheque possono essere riscossi in qualunque banca o ufficio di cambio.
La mancia al ristorante non è obbligatoria è unicamente a vostro giudizio.

Antichità:
E' severamente punito chi viene trovato in possesso di pezzi d'arte o archeologici senza l'apposita licenza per esportarli.

 

 
Mappa del sito Corfu-Kerkyra.euContatta Corfu-Kerkyra