PALEOKASTRITSA

 
Situata a Nord-Ovest della città di Corfù a circa 25 Km, la zona di Paleokastritsa rappresenta uno degli scorci naturali più spettacolari e suggestivi di tutta l’isola.
Paleokastritsa è formata da due piccole penisole che danno al turista l’opportunità di scegliere fra ben sei differenti baie in cui rilassarsi.
Le acque con i loro colori che sfumano dal turchese al verde smeraldo, fanno di Paleokastritsa uno dei luoghi più belli in cui fare snorkeling sull’isola di Corfù.
 





Non si può non fare un bagno vicino all'isolotto di Skialoudi, proprio di fronte a Paleokasritsa, uno dei punti più ricchi di flora e fauna marina dell'isola.
E' possibile inoltre visitare le grotte di Nafsica e quelle di San Nikolaos o farsi portare in barca ad una delle tante baie non raggiungibili da terra, per trascorrere una giornata senza altri turisti intorno.
Una strada panoramica, che passa dal paese di Lakones, vi permetterà inoltre di ammirare dall’alto l’area di Paleokastritsa, di vedere con un unico colpo d’occhio le diverse baie, le rocce scoscese delle due penisole e la vegetazione mediterranea con gli ulivi, i cipressi e gli alberi di limone che scendono giù fino al mare.
La presenza di un bellissimo monastero sopra uno dei due piccoli promotori che formano l’area di Paleokastritsa, contribuisce infine a rendere ancor più affascinante e suggestivo questo luogo. Per informazioni e fotografie sul monastero di Paleokastritsa potete visitare, nella sezione dedicata alla storia e alla cultura di Corfù, il link inerente le chiese ed i monasteri.
 
 
 
Mappa del sito Corfu-Kerkyra.euContatta Corfu-Kerkyra